Export USA – HACCP Regulations

HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) e HARPC (Hazard Analysis and Risk-Based Preventive Controls) sono due termini che hanno in comune molto più di quattro lettere. Sono entrambi standard di sicurezza alimentare basati sulla prevenzione, ma differiscono per l’esecuzione. Un piano HARPC non dovrebbe essere considerato come una sostituzione ma come un aggiornamento necessario al piano HACCP convenzionale. Capire come i due sistemi si adattino tra di loro è il primo passo verso l’implementazione di entrambi.

HARPC come aggiornamento di HACCP

L’HACCP è già ampiamente utilizzato a causa dei requisiti dei rivenditori, degli standard di controllo e degli ispettori, sebbene l’USDA e l’FDA lo impongano solo per carne, frutti di mare e prodotti a base di succhi di frutta.

L’HARPC copre i problemi di sicurezza alimentare oltre i CCP ed è imposto dalla FDA per la maggior parte delle strutture, con alcune esenzioni. Invece di esaminare solo le fasi del processo in cui è possibile applicare i controlli (come nei piani HACCP), l’HARPC si affida alle normative, agli standard e ai documenti guida dell’FDA applicabili per sviluppare un piano di controllo preventivo.

Come lavora l’HACCP?

I piani HACCP sono sviluppati, implementati e gestiti da un team multidisciplinare e l’intero processo è facilitato da un coordinatore HACCP, una persona sufficientemente competente in concetti e principi di sicurezza alimentare e che ha intrapreso un programma di formazione. La persona responsabile deve riesaminare il piano HACCP almeno una volta all’anno, o ogni volta che si verificano cambiamenti significativi nel layout di progettazione della sicurezza alimentare, nei processi, nella composizione del prodotto o nella tecnologia.

Il nostro Team è a vostra disposizione per ogni chiarimento o informazione.