EventiNotizieBREXIT EXPORT

Il Regno Unito è uscito dall’UE il 31 gennaio 2020. C’è ora un periodo di transizione fino al 31 Dicembre 2020, mentre il Regno Unito e l’UE negoziano accordi aggiuntivi. Il diritto dell’UE continua ad applicarsi nel Regno Unito durante il periodo di transizione, comprese le norme su alimenti e mangimi. Bisogna tuttavia prepararsi alle nuove regole dal 1° di Gennaio 2021.

La Food Standard Agency Inglese, (FSA) spiega i punti sui quali sarà fondamentale esser pronti:

  • Guida per supportare le aziende che passano al nuovo marchio di identificazione (ex CE) che si applica dal 1° gennaio 2021 e che utilizzano il nuovo marchio in anticipo;
  • Guida alla salute e ai marchi di identificazione che si applicano dal 1 ° gennaio 2021 (UK, GB etc..);
  • Elenco degli stabilimenti per esportare prodotti di origine animale nell’UE o spostare tali prodotti nell’Irlanda del Nord;
  • Esportazione di alimenti geneticamente modificati e prodotti per mangimi animali dal 1° gennaio 2021.

La legge 2018 dell’Unione europea sull’uscita della UK prevede che, dal 1 ° gennaio 2021, alcune leggi dell’UE direttamente applicabili saranno convertite in leggi del Regno Unito. Tale legge conferisce il potere di apportare correzioni al diritto dell’UE al momento ancora in vigore, in modo che funzioni efficacemente come la legge del Regno Unito. Queste correzioni sono state apportate mediante strumenti statutari (SI, quelle che noi chiamiamo Leggi). Le SI di uscita dall’UE della FSA sono state stabilite come previsto in preparazione dell’uscita del Regno Unito dall’UE alla del 29 marzo 2019. Sono state stabilite ulteriori SI per tenere il passo con l’evoluzione della legislazione nell’UE e per garantire che il Regno Unito fosse pronto a lasciare l’UE il 31 gennaio 2020. Tutti gli SI relativi all’uscita sono pubblicati su legis.gov.uk e includono “Uscita UE” nel titolo.

EU Commission BREXIT

L’uscita dall’UE non ha cambiato la priorità della Food Standard Agency, ovvero garantire che gli alimenti nel Regno Unito rimangano sicuri. FSA si impegna a predisporre un regime normativo solido ed efficace che consentirà al business di continuare normalmente. Per la maggior parte delle aziende alimentari, non ci sarà alcun cambiamento nel modo in cui sono regolamentate e come vengono gestite all’interno del territorio Britannico.

Il governo britannico pubblica e aggiorna frequentemente linee guida pertinenti al settore alimentare e delle bevande ed industrie correlate. Internamente è stato previsto un “periodo di aggiustamento” di 21 mesi proposto per i prodotti venduti in GB che riguarderà alcune modifiche sull’etichettatura per le merci vendute in GB fino al 30 settembre 2022. Va notato che il “periodo di adattamento” è soggetto all’accordo con le amministrazioni locali. Le merci vendute nell’Irlanda del Nord continueranno a seguire le norme dell’UE per l’etichettatura, pur tuttavia con lievi modifiche che saranno richieste.

La FSA ha la responsabilità a livello di governo centrale per il corpo principale della legislazione sulla sicurezza dei mangimi e degli alimenti in Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord, con uffici dedicati che lavorano per i parlamenti competenti in Inghilterra e Galles e per l’Assemblea dell’Irlanda del Nord. La Food Standards Scotland (FSS) è stata istituita il 1 ° aprile 2015 come ente alimentare nazionale per la Scozia, con la responsabilità di quelle funzioni del governo centrale precedentemente svolte dalla FSA in

Scozia. La FSS ha pubblicato una “Scotland Food & Feed Law Guide” sul proprio sito web. A seguito delle modifiche al governo introdotte nel 2010, le responsabilità della FSA per la legislazione alimentare in Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord non sono più armonizzate.

  • In Inghilterra, il Department for Environment Food & Rural Affairs, (Defra) è responsabile dell’etichettatura degli alimenti, ad eccezione di questioni di sicurezza alimentare come le date di “scadenza” e l’etichettatura degli allergeni ecc. Il Dipartimento della Salute Inglese ha la responsabilità sulla legislazione alimentare;
  • In Galles, la FSA mantiene la responsabilità dell’etichettatura generale degli alimenti. Il governo gallese è responsabile della legislazione alimentare;
  • In Irlanda del Nord la FSA mantiene la responsabilità dell’etichettatura generale degli alimenti e della legislazione alimentare.

Riportiamo a titolo di esempio i principali atti normativi validi in Inghilterra dal 1 di Gennaio 2021:

  • Agriculture Act 1970, Fornisce il quadro per la legislazione agricola nazionale;
  • The Food Environment and Protection Act 1985, ordini di emergenza come precauzione contro il consumo di alimenti inadatti al consumo umano;
  • The Food Safety Act 1990, Fornisce il quadro per tutta la legislazione alimentare nazionale;
  • The European Union (Withdrawal Agreement) Act 2020, accordo di uscita dalla EU.